Richiedenti asilo

Il servizio di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati, attivo dal 2011 ha l’obiettivo di fornire accoglienza a maggiorenni di sesso maschile durante il loro percorso migratorio, in modo professionale con un approccio educativo volto all’integrazione sul territorio e all’autonomia. Negli anni il servizio si è sviluppato ampliandosi nel sistema in accordo con le Prefetture Territoriali e dal 2014 è stato affiancato da progetti di accoglienza derivanti dal sistema SPRAR, sempre con politiche di accoglienza di piccoli numeri dislocate sul territorio cuneese, al fine di non creare un unico centro di accoglienza che genera un forte disagio nella gestione interna ed un forte impatto sul territorio locale. L’esperienza di questi anni nell’ambito dell’accoglienza dei migranti la cooperativa ha operato a stretto contatto con diverse cooperative del territorio provinciale, da questa collaborazione nel 2015 è nata la rete di impresa “Rifugiati in Rete” con l’obiettivo di interrogarsi e discutere le pratiche di accoglienza che coinvolgono i migranti sul nostro territorio.

CAS

Il servizio a carattere residenziale, risponde in maniera adeguata ed efficiente ai bisogni di accoglienza, affiancamento nel percorso legale della richiesta di asilo, aiuto nella socializzazione e inclusione sociale, attraverso percorsi scolastici, lavorativi e di volontariato.

SPRAR

Il Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR) è costituito dalla rete degli enti locali che – per la realizzazione di progetti di accoglienza integrata – accedono, nei limiti delle risorse disponibili, al Fondo nazionale per le politiche e i servizi dell’asilo.

Rifugiati in rete

Dal 2015 la Cooperativa Sociale Fiordaliso ha promosso la costituzione di una rete di cooperative attive sul territorio che si occupano di accoglienza migranti con lo scopo di definire e garantire degli standard comuni relativi al servizio di accoglienza su tutto il territorio.